giovedì 10 maggio 2012

Dado granulare home made

Di solito quando vedo qualcosa di interessante in internet, tipo nuove ricette, libri da leggere, cose da fare, mi copio il link e lo incollo in una bozza di mail che tengo tra la mia  posta elettronica pronta per essere aggiornata e...usata. E' una specie di archivio per non rischiare di perdermi niente: in tutti i blog ci sono sempre bellissime ricette, ma io non riesco materialemente a star dietro a tutti perciò archivio quello che vorrei provare e quando ho un pò di tempo vado a pescare qualcosa dal mucchio. Quando mi sono imbattuta per caso nel blog di Cri, la zucca capricciosa, ho capito che questo sistema non funziona più. Praticamente ogni post pubblicato da lei è qualcosa da provare, fa tantissime cose home made e la lista del mio archivio è diventata lunghissima...
La prima cosa che ho voluto provare è stato il dado granulare vegetale. Non mi era mai passato per la mente di farlo, eppure è così semplice ed è sicuramente un vantaggio sapere cosa c'è dentro. 

Prossimamente credo riproporrò altre ricette di Cri, nel frattempo andate a dare un'occhiata da lei, ne vale la pena!

Ingredienti:
-carota, sedano e cipolla nelle stesse proporzioni (io in tutto c.ca 300 gr)
- un rametto di rosmarino
- 5 foglie di salvia grandi
-un rametto di timo
- un rametto di origano
- 100 gr di sale grosso

Accendere il forno a 160 gradi ventilato. Sminuzzarre le verdure e le erbe aromatiche nel mixer il più possibile, facendo attenzione a non farle diventare un purè. Aggiungere il sale grosso e mescolare bene. Ricoprire una teglia di carta forno e versarci sopra le verdure avendo cura di distribuirle il più possibile uniformemente. Infornare finchè le verdure non saranno secche e mescolare di tanto in tanto per evitare di farle attaccare; a me sono serviti 25 minuti circa.
Quando le verdure si saranno raffreddate passarle di nuovo con il mixer per farle diventare una polvere, anzi, un dado granulare!

La ricetta originale prevedeva anche l'aglio ma io non l'ho messo perchè temevo sarebbe venuto fuori un preparato per il soffritto e poi ho aggiunto l'origano.
Il sale grosso dev'essere un terzo del peso delle verdure. Ovviamente le proporzioni possono cambiare, soprattutto con le erbe aromatiche si va molto ad occhio e a gusto.
L'ho già provato con una minestra e per insaporire le verdure fatte in padella: ne ho usato un pò di più rispetto a quello comprato.


Con questo meraviglioso dado partecipo al contest di Francesca del blog "La cucina leggera, ma non troppo!!"


8 commenti:

  1. Ottima idea! Da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  2. molto interessante! complimenti! ciao da In cucina da Eva

    RispondiElimina
  3. Buongiornoooo, ma che bello vedere ricreate le mie ricette con tanto entusiasmo. E' perfetto!!!! Io non ne posso più fare a meno da quando l'ho provato. Pochi giorni fa ho postato anche il soffritto homemade, sono certa che l'avrai già addocchiato, in caso ti fosse sfuggito posso dirti che non è altro che questo dado granulare senza la parte dell'essicazione in forno.
    Se invece vuoi vedere il risultato...
    soffritto saporito o dado vegatale
    Grazie per l'entusiasmo con il quale hai descritto il mio blog, ne sono molto onorata.
    Ti auguro una bellissima giornata.
    Un bacio
    Cri

    RispondiElimina
  4. ma dai... ma che idea geniale!!!
    ma lo conservi in frigo?? e quanto si mantiene??
    bacione e buon weekend!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!Io lo conservo in dispensa, sta al fresco comunque e si mantiene bello secco, come il dado comprato. Non ti so dire quanto dura perchè l'ho fatto a fine aprile e ormai sta terminando...quindi sicuramente una ventina di giorni, ma secondo me anche di più

      Elimina
  5. Grazie del consiglio vado subito a vedere nella cucina di Cri. Intanto grazie per avermi fatto conoscere il dado homemade!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dado è stato un avera scoperta, ma da Cri c'è moooooooooolto altro!

      Elimina
  6. Ma che bello!
    Poi io adoro il brodo!
    passa a farmi un saluto se ti va!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui! Se ti va lascia un commento, e se hai anche tu un blog verrò a trovarti